«

»

Con il cuore verso il Natale!

Fervono a scuola i preparativi per lo spettacolo di Natale.

Festeggiare la nascita di Gesù Bambino è uno dei momenti più importanti nella nostra vita scolastica, ma proviamo ad andare oltre l’apparenza, oltre alla bellezza dei bambini vestiti da angioletti, piuttosto che da pastorelli, stelline, etc…oltre l’orgoglio di mamme e papà, amici e parenti tutti nel vedere i propri bambini sul palcoscenico…

 

20141211_100249

Proviamo a riflettere su ciò che i bambini avranno imparato alla fine del percorso che li ha portati fino alla festa di sabato:

- riconoscere ed esprimere attraverso il corpo sentimenti di gioia (ballando, battendo le mani, sorridendo), sentimenti di riflessione sui temi religiosi (aspettando, pregando e “ammirando” Gesù che nasce)

- sapersi muovere a ritmo di musica, riconoscendo prime strutture ritmiche (battere le mani a tempo), porre attenzione a strofe e ritornelli per poter riconoscere i momenti in cui i movimenti cambiano, adattare l’andatura lenta, veloce, allegra, solenne secondo ciò che la musica comunica

- saper eseguire una sequenza di movimenti definiti, dai più semplici fino ai più complessi

- vivere in prima persona l’importanza del momento, riconoscendosi (fin dal più piccolo di loro!) parte integrante della comunità, riunita appositamente per festeggiare insieme

- riconoscere e superare (forse!) l’emozione del momento, riuscendo ad “affrontare palco e pubblico”, vista come maturazione del senso del superare o almeno controllare le proprie ansie e paure

- esplorare attraverso il corpo lo spazio e riconoscere le prime figure geometriche (quadrato, triangolo, diagonali) camminando sopra le righe ed eseguendo i percorsi (assomigliano tanto ai quadretti che troveranno poi nei quaderni di pre-lettura e pre-scrittura!!!)

…e molto altro ancora…

Apriamo le braccia e il cuore e accogliamo il Bambino Gesù….

2014-12-11 20.40.37